BREAKING NEWS

Thursday, December 27, 2018

13 regole per organizzare il tuo spazio e il tuo tempo



Segui la regola "ogni 1 vale 3" 
Puoi iniziare questo percorso gradualmente, se preferisci. Non c'è alcuna fretta. Inizia ad aprire il tuo armadio, per esempio, e ogni volta che acquisti una nuova t-shirt, trovane tre da buttare, regalare o vendere. La stessa cosa vale per le scarpe, giacche, libri, oggetti e tutto quello che ti circonda. Ti renderai subito conto di quante cose superflue avevi e sarai felice di essertene liberato. 


Tutto al suo posto  
Se non hai un posto per riporre un oggetto, probabilmente è perché quell'oggetto non avrebbe ragione d'esistere, oppure il suo legittimo posto è occupato da altre cose che stanno li abusivamente, senza alcuna ragione. Non cercare di accumulare roba se non ha spazio dove riporla. Una buona regola è quella di conservare tutto ciò che ti serve davvero nei mobili e lasciare le superfici completamente libere. Se nei mobili ci sono oggetti inutili, liberatene. Non c'è altra soluzione. 


Ordina in base ai colori
Se inizi dal bianco, ti renderai conto prima di arrivare al nero quali colori predominano nel tuo armadio. Sappi che maggiore è il numero di colore, maggiore sarà la possibilità che tu non riesca ad ottenere uno stile personale e avrai sempre bisogno di acquistare qualcos'altro da poter abbinare. Quante magliette hai accumulato? Quanti pantaloni hai che non ti piacciono più? Te ne renderai conto quando le avrai ordinate per colore e sarà più facile iniziare una cernita per capire cosa tenere e cosa eliminare. 


Usa contenitori divisi per categorie 
Dovrai scegliere con cura dei contenitori e riporli in frigo, in dispensa, nell'armadio, sotto al letto se necessario. Ogni contenitore ospiterà una sola categoria. Nel caso del frigo, ad esempio, userai un contenitore per riporre solo frutta. 
Quando questo sarà pieno saprai di non doverne acquistare altra. 
 Usa lo stesso metodo in dispensa: un contenitore solo per le spezie, uno per le salse e così via. Nell'armadio potrai riporre i calzini in un contenitore, l'intimo in un altro. Cinture, orologi, bracciali e altri accessori in un solo contenitore. Potrai utilizzare delle etichette da applicare ai contenitori che ti aiuteranno a rendere tutto visivamente più ordinato e a trovare prima ciò che stai cercando. Scegli dei contenitori trasparenti e non cercare mai di assegnare ad ogni categoria più di un contenitore. Inoltre, quando un contenitore è pieno, non provare a smistare le cose altrove, in questo modo otterrai solo disordine e ti sarai allontanato molto dal tuo obiettivo. Rispettare questo semplici regole ti aiuterà a non fare acquisti sbagliati e ti farà risparmiare moltissimo. 


Tutto a portata di mano
Quello che usi deve essere sempre a portata di mano. Nell'armadio, per esempio, non ha senso riporre negli scaffali più alti vestiti che utilizzi tutti i giorni. Al contrario, prova a riporre in quel posto gli abiti fuori stagione o delle scarpe che usi raramente. 


Le scarpe in un cestino 
Prova a mettere le tue scarpe in verticale all'interno di un cestino. Posizionare le tue scarpe, una vicina all'altra, tenendole magari unite con i lacci, ti aiuterà a risparmiare moltissimo spazio. 


Liberati subito degli imballaggi. 
Quando vai fare la spesa lascia gli imballaggi e non portarteli a casa. Ho calcolato che il 50% dello spazio nella nostra busta delle spesa è occupato dalle confezioni, inutili imballaggi, utili ai soli fini di marketing. Comprare sfuso ti farà risparmiare ed evitare gli sprechi. Otterrai inoltre il beneficio di non dover accumulare in casa tua troppa spazzatura. Questo non vale solo per gli alimenti. Quando acquisti delle scarpe, lascia la scatola in negozio. Non chiedere le buste nei negozi, ma riponi ciò che hai appena acquistato in uno zaino o nella busta di stoffa che porterai sempre dietro. 


La carta occupa spazio. 
Ormai molti libri, manuali e cd sono disponibili online e non hai bisogno di averli fisicamente. Scaricare la versione pdf di un manuale, ad esempio, ti farà risparmiare spazio e non avrai bisogno di doverti scervellare per capire dove sistemare i tuoi libri. Organizza i documenti 'Prima di capire cosa buttare delle nostre scartoffie, dobbiamo iniziare un'operazione di organizzazione capillare. Questa sarà più agevole se provvediamo prima a dividere i nostri documenti per categorie: salute, finanza, ricevute...  


Riduci gli oggetti da ufficio 
Quante penne hai? Graffette, post-it, quaderni, fogli, taccuini, gomme e matite, colori, evidenziatori. Non ti serve avere un assortimento così vasto di oggetti da ufficio. Non userai mai tutte quelle penne, quelle graffette. Puoi evidenziare ogni singola pagina del "signore degli anelli" con tutti gli evidenziatori che hai. E quelle matite? Liberatene. Occupano solo spazio e davvero non ti servono. 


Trasparente è meglio
Utilizza dei contenitori trasparenti. In questo modo capirai quante cose hai dentro e ti renderai conto facilmente dove riporre un oggetto senza dover aprirli uno ad uno. Se hai figli, lascia che i suoi giocattoli rientrino in un contenitore trasparente. Decidi tu la grandezza, ma fai in modo che il contenitore dei giocattoli sia solo uno e sia trasparente in modo che anche il tuo bambino possa vedere quante cose ci siano dentro. 


Scegli la giusta grandezza
Se non riesci a sistemare i tuoi maglioni in un contenitore perché troppo piccolo, allora opta per uno più grande, ma una volta scelta la misura non cambiarla. 
Ricordati che è però uno spreco di spazio utilizzare dei contenitori troppo grandi che resteranno poi mezzi vuoti. Opta bene per le dimensioni, quindi. 


Stop alle e-mail indesiderate
Hai mai sentito parlare di disordine digitale? L'effetto che ha sul tuo umore è uguale a quello del disordine che c'è in casa tua. 
Annulla le iscrizioni ai servizi che non usi, annulla le e-mail di marketing, basta cliccare su un semplice link che si trova in fondo ad ogni e-mail. Non ha senso ricevere e-mail che non leggeremo mai e anche se i Giga di spazio per ospitare questa spazzatura, nessuno ti restituirà il tempo trascorso a cancellarle. 


Quattro cose da fare ogni giorno 
Crea una lista di cose da fare e scegli solo le 4 più urgenti. La lista della 4 cose più urgenti da fare, la chiamerai "lista del giorno". Dividi la tua giornata in quattro fasce orarie, dalla mattina alla sera e scegli di fare una cosa per ogni fascia oraria. La mattina scegli di fare solo una cosa quindi, ma falla. La seconda lista la chiamerai "lista generica" e scriverai le cose da fare, appunto, in generale. Sarà da questa lista che il giorno prima deciderai cosa fare il giorno dopo. Usa le liste anche per organizzare le pulizie in casa o il riordino di una stanza.
 
Copyright © 2016 IL MINIMAL Tutti i diritti riservati -