Applicare il minimalismo alle persone


Cosa rende la nostra vita migliore di quella che è? Se è vero che dobbiamo scegliere con cura ciò che aggiunge davvero valore alla nostra esistenza, è vero anche che queste scelte si applicano anche alle persone.

Scegliere con cura di chi circondarci
Ebbene sì, dovremmo scegliere con cura le persone di cui circondarci perché possono essere direttamente responsabili dell'andamento della nostra giornata e della nostra vita. 
Per conoscere una persona c'è bisogno di tempo, ma spesso questa conoscenza può diventare una routine, finendo per frequentare persone solo per abitudine, perché in qualche modo siamo costretti, ma che non apportano niente di positivo alla nostra vita. Anzi, in molti casi, riescono ad infondere solo negatività.

Di chi è la colpa?
Ci sono persone che non apprezzano la nostra vicinanza, non danno valore al tempo trascorso insieme. Non sto parlando solo di compagni di vita, ma anche di colleghi, amici, parenti. Ognuno ha il proprio carattere, così come noi abbiamo il nostro e sarebbe opportuno chiederci se sia davvero il caso di continuare a frequentare persone che tolgono tempo ed energia alla nostra vita, non aggiungendo nulla o solo, nei casi peggiori, dispiaceri, stress e preoccupazioni.


Uno scambio di positività
E allora perché non applicare il minimalismo alle persone? Questo non significa frequentare solo poca gente, ma solo chi aggiunge qualcosa di positivo alla nostra vita, apprezza la nostra presenza così come noi godiamo della sua. Scambiarsi positività e ricaricarsi a vicenda senza rendersene conto. 






Previous Post Next Post